Orach Chaiim

  • bblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 111.(la traduzione è letterale, ma, si può avere un significato logico solo se al posto delle parole "alla sua destra": e: "alla sua sinistra" si usano rispettivamente "alla sua sinistra": e: "alla sua destra": ndt) Se sta salendo un pendio o: scendendo in ripida discesa, l'ebreo : non: deve camminare davanti con: il Goi dietro, ma, l'ebreo deve camminare dietro: e: il Goi davanti, né si deve abbassare di: fronte: a: lui per tema, che, il Goi gli possa spaccare il cranio. E se il gentile dovesse chiedere all'ebreo fino: a: dove deve andare, egli dovrà far finta di: andare molto lontano, come disse Giacobbe, nostro padre,
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 112.: all'empio Esaù: Fino: a: che: non: arrivo dal mio Signore. a: Seir(Gen.XXXIII,14:17), ma, (((qui ci sarebbe da precisare il soggetto del verbo, che, segue: e, che, dovrebbe essere la sacra scrittura: ndt))) aggiunge: Giacobbe è partito (meglio, andò) per Sukoth. " Nell'Orach Chaiim (20,2) si dice:"Non vendere il tuo soprabito(Talith) con: le frange ad un Akum(cristiano), affinché, egli: non: si unisca ad un ebreo per la via: e: lo uccida. è anche, proibito fare: a: cambio del soprabito con: un gentile, o: venderglielo, eccetto, che, per breve tempo quando: non: ci sia niente da temere da lui. "
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 100. In the Hebrew books, which deal with idolatry, the worship of idols are often called by: the name alone: ​​Goi. For this reason, in recent editions of the Talmud, the use of the word Goi: is avoided: the way: and: other words are used instead for not: Jews. is a known fact that, in Hebrew, the Jews call Christians among whom they live, the Gentiles. And the Jews themselves: not: deny it. Sometimes, in their popular magazine, they say, that this word is not: it means: nothing: evil or: of: harmful. But the opposite can be checked in their books written in Hebrew.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 101. For example, in Choschen Hammischpat (34.22), the name Goi is used in a defamatory sense: "Traitors and Epicureans: and: apostates are worse than the Gentiles." 7. Nokhrim: Foreigners, foreigners. This name is used for all those, who do not: they are Jews, and: therefore also for Christians. 8. Amme Haarets: -: People of the earth, idiots. Some say, that with this name, do not: they show people: other breeds, but only uneducated people: and: rough. However, there are steps that do not: they leave no doubt about the matter. In Holy Scripture, Book: Esra, cap.X, 2, reads:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 102. We have sinned against our God, and have taken foreign wives (nokhrioth) of the people of the earth. That the words the people of the earth denote: the idolaters: it is clear: in Zohar I, 25a: "The people of the earth: Obhde Abhodah Zarah, idolaters." 9. Basar Vedam: Meat: and: blood carnal men: destined to perdition: and: you do not: they can enter into communion with, God That Christians are flesh and blood, as demonstrated by the book of prayers: "Whoever meets a wise man: and: educated Christian can say: Whether you or blessed, Lord, King of the Universe, that you have relieved a little of your wisdom with the flesh: and: Blood," etc.. Likewise in another prayer, in which Jews ask for God to:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 103. restore the kingdom to: David: and: to: send Elijah and the Messiah, etc.. they ask him: take away from poverty in their way: no: you need: to accept gifts from "flesh and blood, "nor: trade with: them, and: either to: seek to: obtain a salary from them. 10. Apikorosim: Epicuirei. They are called by this name all those who do not: keep the commandments of God, as well as all those who, even if Jews, express private judgments concerning: faith. The more treat in this way a Christian! 11. Kuthim: Samaritans. But given that: no: there are more of the Samaritans, and: given that in recent Jewish books, we talk very often: Samaritans, there can be no doubt,
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 104. that, with: the word you wish to Christians? Moreover, in this affair: to name: to: those who do not: they are Jews, it should be noted in particular that, in Jewish writings, these names are used indiscriminately: and: either with the meanings. For example, in the tract Abhodah Zarah (25b) is used the word Goi, but at Schulchan Arukh (Iore Dea 153.2) is used: the term Akum (Christian). Kerithuth (6b): use: Gentiles; Jebhammoth (61a) uses: Akum (Christian), Abhodah Zarah (2a): use: Obhde Elilim: Toseph uses the Gentiles: and: Obhde Ab Choschen Hammischpat (Venetian edition) uses Kuthi; ( Slav, ed.) Akum (Christian).
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 105. And you could cite many other examples. In his book on idolatry, called Maimonides: all of them indiscriminately idolaters: the Gentiles, Akum (Christian), the Obhde Kokhabhim, the Obhde Elilim, etc.. Article II: This, that, the Talmud teaches about Christians. In the previous chapter we saw that, what the Jews think of the Founder of the Christian religion, and: because they abhor his name. That being the case: no: you can expect that, can not have a "better opinion of those, who follow Jesus the Nazarene.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 106. Indeed not: anything you can imagine: the most abominable: so, you have to say about Christians. They say, that they are idolaters, the worst kind of: people, much worse than the Turks, murderers, fornicators, impure animals, similar to: garbage, unworthy: to be called men, beasts in human form, worthy of the name of: animals , cows, donkeys, pigs, dogs, worse than dogs, which can propagate in the manner of beasts, which are: diabolical origin, that their souls are from the devil: and: that, after death to the devil in return 'Hell: and: that even the body: a dead one: no: it is better: to: a pet.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 100. Nei libri ebraici, che, trattano dell'idolatria, gli adoratori degli idoli: sono spesso chiamati con: questo solo nome: Goi. Per questo motivo, in edizioni più recenti del Talmud, l'uso della parola: Goi: viene evitato di: proposito: e: altre parole vengono usate al suo posto per i: non: ebrei. è un fatto noto, che, nella lingua ebraica, gli ebrei chiamano i cristiani fra cui abitano, Goim. E gli ebrei stessi: non: lo negano. A volte, nelle loro riviste popolati, essi dicono, che, questa parola: non: significa: niente di: male o: di: nocivo. Ma, il contrario può essere verificato nei loro libri scritti in ebraico.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 101. Per esempio, nel Choshen Hammischpat (34,22), il nome Goi si usa in senso diffamatorio: "I traditori gli epicurei : e: gli apostati sono peggiori dei Goim."7. Nokhrim: Stranieri, forestieri. Questo nome viene usato per tutti coloro , che, : non: sono ebrei, e: perciò anche, per i cristiani. 8. Amme Haarets :-:Gente della terra, idioti. Alcuni dicono , che, con: questo nome, : non: si indicano persone di: altre razze, ma, solo persone incolte: e: rozze. Esistono comunque dei passi, che: non: lasciano nessun dubbio sulla questione. Nella Sacra Scrittura, Libro di: Esra,cap.X,2, si legge:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 102. Noi abbiamo peccato contro, il nostro Dio, ed abbiamo preso mogli straniere (nokhrioth) del popolo della terra. Che le parole popolo: della terra denotino: gli idolatri: risulta chiaro: in Zohar,I,25a: "Il popolo della terra: Obhde Abhodah Zarah, idolatri."9. Basar Vedam: Carne: e: sangue; uomini carnali: destinati alla perdizione: e: che: non: possono entrare, in comunione con: Dio. Che i cristiani siano carne: e: sangue, lo dimostra il libro: di: preghiere: "Chiunque incontri un saggio: e: colto cristiano: può dire: Sia tu benedetto o: Signore, Re dell'Universo, che, hai dispensato un poco, della tua saggezza: alla Carne: e: Sangue," ecc. Nello stesso modo, in un'altra preghiera, nella quale gli ebrei chiedono: a: Dio di:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 103. ripristinare il regno di: Davide: e: di: inviare Elia: e: il Messia, ecc., essi gli chiedono di: togliere da loro la povertà in maniera di: non: aver bisogno di: accettare dei regali dalla "carne: e: sangue," né di: commerciare con: loro, e: nemmeno di: cercare di: ottenere, uno stipendio da loro. 10. Apikorosim: Epicuirei. Sono chiamati con: questo nome tutti coloro, che: non: osservano i precetti di: Dio, come pure tutti coloro, che, anche, se ebrei, esprimono giudizi privati in materia di: fede. Quanto più tratteranno in questa maniera un cristiano! 11. Kuthim: Samaritani. Ma dato, che: non: ci sono più dei samaritani, e: dato, che, nei libri ebraici recenti, si parla molto spesso di: samaritani, può esserci alcun dubbio sul fatto,
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 104. che, con: questa parola si intendano i cristiani? Inoltre, in questa faccenda di: attribuire un nome: a: coloro, che: non: sono ebrei, si deve notare in particolare, che, negli scritti ebraici, questi nomi vengono usati indiscriminatamente: e: indifferentemente con: lo stesso significato. Per esempio, nel trattatello Abhodah Zarah (25b) viene usata la parola: Goi, ma, nello Schulchan Arukh (Iore Dea 153,2) viene usato: il termine: Akum (cristiano). Kerithuth(6b): usa: Goim; Jebhammoth(61a) usa: Akum (cristiano), Abhodah Zarah (2a): usa: Obhde Elilim: Toseph usa Goim : e: Obhde Ab, Choshen Hammischpat (edizione veneziana) usa Kuthi; (Slav, ed. ) Akum (cristiano).
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 105. E si potrebbero citare molti altri esempi. Nel suo libro: sull'Idolatria, Maimonide chiama: indiscriminatamente idolatri tutti costoro: i Goim, gli Akum (cristiano), gli Obhde Kokhabhim, gli Obhde Elilim, ecc. Articolo II: Ciò, che, il Talmud Insegna Sui Cristiani. Nel capitolo precedente abbiamo visto, che, cosa gli ebrei pensino del Fondatore della religione cristiana, e: quanto essi aborriscano il suo nome. Stando così le cose: non: ci si può aspettare, che, possano nutrire un"opinione migliore su coloro, che, seguono Gesù Nazzareno.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 106. Infatti: non: si può immaginare nulla di: più abominevole di: ciò , che, hanno da dire sui cristiani. Dicono, che, sono idolatri, il peggior tipo di: persone, molto peggiori dei turchi, assassini, fornicatori, animali impuri, simili: a: immondizia, indegni di: essere chiamati uomini, bestie in forma umana, degni del nome di: bestie, mucche, asini, maiali, cani, peggio dei cani, che, si propagano nella maniera delle bestie, che, sono di: origine diabolica, che, le lor anime vengono dal diavolo: e: che, dopo la morte ritornano al diavolo nell'inferno: e: che, perfino il corpo di: un cristiano morto: non: è meglio di: quello di: un animale.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 93. CHAPTER II. CHRISTIANS. Three things must be examined in this chapter: 1. The names, that the Talmud uses for Christians. 2. In which, the Talmud paints a Christian, 3. What says the Talmud of the religious worship of Christians. Article I: Names given to Christians in the Talmud. As in our languages ​​Christians derive their name from Christ, so in the language of the Talmud Christians are called Nostrim, from Jesus of Nazareth. But Christians are called to: the names used in the Talmud to refer to all: no: Jews Abhodah Zarah, Adum, Obhde Elilim, Minim, Nokhrim, Edom, Amme Haarets, nations, and Apikorosim, Kuthrim. 1. Abhodah Zarah: Worship strange idolatry. The Talmudic Treatise on idolatry is titled as follows:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 94. Obhde Abhodah Zarah: Worshippers: idoli.2. What Abhodah Zarah really means the worship of idols is clear from the Talmud itself: "Let Nimrod: a: testify, that Abraham did not: he was a servant: Abhidah Zarah.3. "But in the days of Abraham, not: there was no strange cult, or the Turks or the Nazarenes, but only the worship of the true God: and: idolatry. 4. In Schabbath (ibid., 82nd), we read: "Rabbi Akibah says: As we know, that Abhodah Zarah, like an unclean woman, contaminates those, who accept it, why Isaiah says: You'll have to eliminate them as a cloth of menstruation, and: it will say, Go away, "In the first part of: this verse mention is made of the idols of" gold: and: d "silver.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 95. Also, the scholar Maimonides clearly demonstrates, that the Jews consider Christians Abhodah Zarah. In Perusch (78c) reads: "And you know, that the Christians, who follow Jesus, although their teachings are different, are all worshipers: Idols (Abhodah Zarah)." 2. Akhum: This word is formed from the initial letters of the words: Obhde Kokhabkim U Mazzaloth: worshipers: stars: and: planets. It was thus, that the Jews from the beginning described the Gentiles, who were without the knowledge of the true God Now, however, the word Akum (Christian) in the books of the Jews, especially in Schulkhan Arukh, is applied to Christians. This is evident in several steps:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 96. Orach Chaiim Nell'Orach (113.8) those who, using a cross are called Akum (Christian). In Iore Dea (148,5,12) those who celebrate the feasts of Christmas: and: the New Year, eight days later, I called worshipers of the stars: and: the planets: "So that if, even in these times, a gift is sent all'Akum (Christian) on the eighth day after Christmas, which they call the New Year, "and so on. 3. Obhde Elilim: -: Servants of: idols. This name has the same meaning: Akum (Christian). I do not: Jews are often referred to by this name. Orach Chaiim Nell'Orach, for example (212.5), reads:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 97. "You will pronounce blessing of incense, which belongs to the servants: idols." But at that time, when the Schulkhan Arukh was written, not c "were" servants: idols' among those who lived with : the Jews. So for example, the author of the Commentary on Schulkhan Arukh (entitled Magen Abraham), Rabbi Calissensis, who died in Poland in 1775, says in note 8, at No. 244, Orach Chaiim dell'Orach (where you can of: finish a job: Saturday:'s help: an Akum (Christian)): "Here the question arises in our city: the price to be paid: to: those, who worship the stars: and: the planets to sweep the public street when the work on Saturday. "
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 98. 4. Minimum: -: Heretics. In the Talmud, those who possess books called the Gospels are heretics. So in Schabbath (116a) reads: "Rabbi Meir calls: the books of the Minim: Aven Gilaion (volumes unfair) because they call them Gospels." 5. Edom: -: Edomites. Rabbi Aben Ezra, when he speaks of the Emperor Constantine, who changed his religion: and: put on his banner image: one, that was hung, he adds: "Rome therefore is called: the Kingdom of the Edomites." And Bechai the rabbi, in his Kad Hakkemach (fol. 20a, on Isaiah, ch. LXVI, 17) writes: "They are called Edomites who, who, moving their fingers" here: and: here "(those who make the Sign of the Cross).
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 99. Similarly, Rabbi Bechai, commenting on the words of Isaiah (loc.cit.) "Those who, they eat meat: pork," he adds: "These are the Edomites." Rabbi Kimchi, however, calls them "Christians." Abarbinel And the rabbi, in his work Maschima Ieschua (36d) says: "The Nazarenes are Romans, the sons of: Edom." 6. Goi: -: Race or: people. To tell a man, the Jews also say, Goi: -: a gentle, to indicate a kind woman, Goiah. Sometimes, but very rarely, Israelites are called by this name. For the most part, it is applied to, not Jews, or: idolaters.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 93. CAPITOLO II. I CRISTIANI. Tre cose dovranno essere esaminate in questo capitolo: 1. I nomi, che, il Talmud usa per i cristiani. 2. In, che, maniera il Talmud dipinge i cristiani, 3. Che cosa dice: il Talmud del culto religioso dei cristiani. Articolo I: I Nomi dati ai Cristiani nel Talmud. Come nelle nostre lingue i cristiani derivano il loro nome da Cristo, così nella lingua del Talmud i cristiani sono chiamati Nostrim, da Gesù Nazzareno. Ma i cristiani sono anche, chiamati con: i nomi usati nel Talmud per indicare tutti i : non: ebrei: Abhodah Zarah, Adum, Obhde Elilim, Minim, Nokhrim, Edom, Amme Haarets, Goim, Apikorosim, Kuthrim. 1. Abhodah Zarah: Culto strano, idolatria. Il Trattatello talmudico sull'idolatria è intitolato come segue:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 94. Obhde Abhodah Zarah: Adoratori di: idoli.2. Che Abhodah Zarah veramente significhi culto degli idoli appare chiaro dal Talmud stesso: "Venga Nimrod: a: testimoniare, che, Abramo: non: era un servo di: Abhidah Zarah.3. " Ma nei giorni di: Abramo : non: esisteva nessun culto strano, né dei turchi né dei nazzareni, ma, solo il culto del vero Dio: e: l'idolatria. 4. Nello Schabbath (ibid. 82a), si legge: "Il rabbino Akibah dice:: Come sappiamo, che, Abhodah Zarah, come una donna immonda, contamina coloro, che, l'accettano? Perché Isaia dice: Tu dovrai eliminarli come un panno da mestruazioni; e: dirai ad esso, Vattene via," Nella prima parte di: questo versetto si fa menzione degli idoli d"oro: e: d"argento.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 95. Anche, il dotto Maimonide dimostra chiaramente, che, gli ebrei considerano i cristiani Abhodah Zarah. Nel Perusch(78c) si legge: "E si sappia, che, i cristiani, che, seguono Gesù, sebbene i loro insegnamenti siano diversi, sono tutti adoratori di: idoli (Abhodah Zarah)."2. Akhum: Questa parola è costituita dalle lettere iniziali delle parole: Obhde Kokhabkim U Mazzaloth: adoratori di: stelle: e: pianeti. Fu così, che, gli ebrei da principio descrissero i gentili, che, erano privi della conoscenza del vero Dio. Ora, comunque, la parola Akum(cristiano) nei libri degli ebrei, specialmente nello Schulkhan Arukh, si applica ai cristiani. Ciò è evidente in numerosi passi:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 96. Nell'Orach Chaiim (113,8) coloro , che, usano una croce sono chiamati Akum (cristiano). Nello Iore Dea (148,5,12) coloro , che, celebrano le feste di: Natale : e: del Nuovo Anno, otto giorni dopo, sono chiamati adoratori delle stelle : e: dei pianeti: "Così , che, se, anche, in questi tempi, un regalo è inviato all'Akum (cristiano) l'ottavo giorno dopo Natale, che, essi chiamano il Nuovo Anno," ecc. 3. Obhde Elilim :-: Servi di: idoli. Questo nome ha lo stesso significato di: Akum (cristiano). I : non: ebrei vengono spesso indicati con: questo nome. Nell'Orach Chaiim, per esempio (212,5), si legge:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 97. "Non si dovrà pronunciare benedizione su incenso, che, appartenga ai servi di: idoli. "Ma in quel tempo, quando lo Schulkhan Arukh fu scritto, : non: c"erano "servi di: idoli" fra coloro, che, vivevano con: gli ebrei. Così per esempio, l'autore del Commentario sullo Schulkhan Arukh (intitolato Magen Abraham), il rabbino Calissensis, che, morì in Polonia nel 1775, dice: alla nota: 8, sul No. 244, dell'Orach Chaiim (dove si permette di: finire un lavoro di: sabato con: l'aiuto di: un Akum (cristiano)): "Qui nella nostra città sorge la questione: sul prezzo da pagarsi: a: coloro, che, adorano le stelle: e: i pianeti per spazzare la pubblica via quando lavorano di: sabato. "
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 98. 4. Minim :-: Eretici. Nel Talmud, coloro, che, possiedono libri chiamati Vangeli: sono eretici. Così in Schabbath(116a) si legge: "Il rabbino Meir chiama: i libri dei Minim: Aven Gilaion (volumi iniqui) perché li chiamano Vangeli. " 5. Edom :-:Edomiti. Il rabbino Aben Ezra, quando parla dell'Imperatore Costantino, che, cambiò religione : e: mise sul suo stendardo l'immagine di: colui, che, fu appeso, aggiunge: "Roma perciò si chiama: il Regno degli Edomiti. "E il rabbino Bechai, nel suo Kad Hakkemach (fol. 20a, su Isaiah, cap. LXVI,17) scrive: "Sono chiamati Edomiti coloro, che, muovono le loro dita "qui : e: qui" (coloro , che, fanno il segno della croce).
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 99. Nello stesso modo il rabbino Bechai, commentando le parole di: Isaia (loc.cit. ), "coloro, che, mangiano la carne di: maiale" aggiunge: "Questi sono gli edomiti." Il rabbino Kimchi, comunque, li chiama: "cristiani. " E il rabbino Abarbinel, nel suo lavoro Maschima Ieschua (36d) dice:: "I nazzareni sono romani, i figli di: Edom. " 6. Goi :-: Razza o: popolo. Per indicare un uomo, gli ebrei dicono anche, Goi :-: un gentile; per indicare una donna gentile, Goiah. A volte, ma, molto raramente, gli israeliti vengono chiamati con: questo nome. Per lo più, esso è applicato ai: non: ebrei, o: idolatri.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 88. Article III: -: The Teachings of Christ. The Seducer: e: an idolater: not: they can teach others, that the falsehoods and heresies, that it was irrational and: impossible to observe. 1. FALSE "They say: nell'Abhodah Zarah (6a): 2. "A Nazarene is one person who follows the false teachings of: 3. The man who taught them to: to worship on the first day of the Sabbath." 2. HERESY. In the same book: Abhodah Zarah (Chapter I, 17th Toseph) makes mention of heresy: James. A little "later (27b) we learn, that this James: no: Another was, that the disciple of Jesus :"... Sekhanites James, a disciple of Jesus, to: that we discussed in Chapter 1. "But James did not: he taught his doctrine, but that of: Jesus
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 89. 3. Impossible to observe. On this point, the author of: Nizzachon is expressed as follows: "A written law of the Christians is: If a jew strikes you on one cheek, offer also the other: and: not: in any way to return the blow. And cap.VI, V.27 says: Love your enemies, do good: to: those who, hate you. Bless those who, curse you: and: pray for your slanderers. If one strikes you on cheek, and thou turn to him also the other: and: if one takes your cloak, and thou not: stop: take also the tunic, etc.. The same is found in Matthew cap.Vv39. But I do not: I have never seen any Christian to obey: to: this law, and: even Jesus himself has never behaved as he taught others.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 90. In John chapter. XVIII, v. 22, we find that, when someone struck him on the cheek, he do not: He also offered the other cheek, but became angry: to: due: This beaten: and: asked: "Why do you strike me ? " Similarly, in the Acts of the Apostles, cap.XXIII, v.3, we read that when the high priest commanded: to: those, who stood around to: strike him on the mouth, Paul did not: he offered the other cheek; He cursed him, saying: "God smite you whitewashed wall! and so on. "This: is contrary to their belief: and: destroys the foundation upon which their religion, because they argue that the law of Jesus is easy to observe.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 91. If Paul himself, who can be called the Dispenser of Jesus, could not: to observe the precept of Jesus, who among others, who believe in him may prove to: be able to do? "The author, who, had the Gospel: and: the Acts of the Apostles at hand: not: however, could not: he understood that, as Christ had commanded his followers: to offer the other cheek: to: those, that they would be beaten , given that, at another point, he commands his followers: a hand or cutting: an arm, and: a: a tearing eye, if these parts of the body, had given scandal.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [Talmud] 92.Nessuno, who has the slightest knowledge of the Scriptures, he never thought, that these commands should be taken literally. Only deep malice and ignorance of the times in which Jesus lived: it may explain why Jews even today, use these steps to debase the teachings of Jesus Christ.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [talmud]88. Articolo III :-: Gli Insegnamenti di: Cristo. Il Seduttore: e: un Idolatra: non: possono insegnare altro, che, falsità ed eresie il, che, era irrazionale: e: impossibile da osservare. 1. FALSITA" Si dice: nell'Abhodah Zarah (6a):2. "Un nazzareno è quella persona, che, segue i falsi insegnamenti di:3. quell'uomo, che, insegnò loro: a: rendere culto nel primo giorno del sabato."2. ERESIA. Nello stesso libro: Abhodah Zarah (Cap. I, 17a Toseph) si fa menzione dell'eresia di: Giacomo. Un po" più avanti (27b) si apprende , che, questo Giacomo: non: era altro, che, il discepolo di: Gesù:"... Giacomo Sekhanites, uno dei discepoli di: Gesù, di: cui abbiamo parlato nel capitolo 1. "Ma Giacomo: non: ha insegnato la sua dottrina, ma, quella di: Gesù.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [talmud]89. 3. IMPOSSIBILE DA OSSERVARE. Su questo punto, l'autore di: Nizzachon si esprime come segue: "Una legge scritta dei cristiani è: Se un ebreo ti colpisce ad una guancia, offrigli anche, l'altra : e: non: restituire in nessun modo il colpo. E il cap.VI,v.27 dice: Amate i vostri nemici; fate del bene: a: coloro, che, vi odiano. Benedite coloro, che, vi maledicono: e: pregate per i vostri calunniatori. Se uno ti percuote su una guancia, e: tu porgigli anche, l'altra: e: se uno ti toglie il mantello, e: tu : non: impedirgli di: prenderti anche, la tunica, ecc. Lo stesso si trova in Matteo cap.V.v.39. Ma io : non: ho mai visto nessun cristiano obbedire : a : questa legge, e: nemmeno Gesù stesso si è mai comportato come ha insegnato agli altri.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [talmud]90. In Giovanni cap. XVIII,v.22, troviamo, che, quando qualcuno lo percosse su una guancia, egli: non: offrì anche l'altra guancia, ma, si arrabbiò: a: causa di: questa percossa: e: chiese: "Perché mi percuoti?" Similmente, negli Atti degli Apostoli, cap.XXIII,v.3, leggiamo: che, quando il Sommo Sacerdote ordinò: a: coloro, che, gli stavano intorno di: percuoterlo sulla bocca, Paolo: non: offrì l'altra guancia; egli lo maledisse dicendo: "Iddio percoterà te, muraglia imbiancata! ecc." Ciò: è contrario al loro credo: e: distrugge il fondamento su cui poggia la loro religione, perché essi sostengono, che, la legge di: Gesù è facile da osservare.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [talmud]91. Se Paolo stesso, che, può essere chiamato il Dispensiere di: Gesù, poteva: non: osservare il precetto di: Gesù, chi fra gli altri, che, credono in lui può dimostrarmi di: poterlo fare?" L'autore, che, aveva il Vangelo : e: gli Atti degli Apostoli sotto mano : non: poteva comunque : non: aver capito in, che, modo Cristo avesse comandato ai suoi seguaci di: offrire l'altra guancia: a: coloro, che, li avrebbero percossi, dato , che, in un altro punto, egli comanda ai suoi seguaci di: tagliarsi una mano o: un braccio, e: di: strapparsi un occhio, se queste parti del corpo, avessero dato scandalo.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    [talmud]92.Nessuno, che, abbia la minima conoscenza delle Sacre Scritture, ha mai pensato, che, questi comandi debbano essere presi alla lettera. Solo la profonda malizia: ed ignoranza dei tempi: in cui viveva Gesù: può spiegare perché gli ebrei, ancora oggi, usano questi passi per svilire gli insegnamenti di: Gesù Cristo. =======================
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    =============== 82. And given that, including the Gentiles, we now live: not: bring their idol in their homes, leaving it permanently, but only temporarily: -: When someone dies at home or when, someone is dying and :: no: you celebrate any religious rite: - It is allowed to sell: and: rent their homes. "The Rabbi Ascher, in his Commentary on 'Abhodah Zarah (83d) is expressed not: less clearly on this subject:" It is permitted to rent houses to Gentiles, because they will introduce their idol only temporarily, when someone is sick. "And at the same point, he says:" Today they follow the practice of: incensing their idol. "
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    83. Everything: e: much more, demonstrates beyond: any doubt that when the rabbis spoke of the idols of the Gentiles among whom they lived, at that time when you do not: the idols were worshiped, they clearly understood the '"idol "Christian, that is the image of Christ on the crucifix and: Holy Communion. NOTE ON THE CROSS. In the Hebrew scriptures, not c "is a word corresponding exactly to the Christian cross. The cross T on which the condemned: to: death were crucified, was called Tau by the Phoenicians: and: by the Jews, and this name: and a sign was then introduced in the alphabet Hebrew, greek e: Roman.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    84. The cross venerated by Christians, however, is called:: with: the following names: 1. Tsurath Haattalui: -: image: one, that was hanged. 2. Elilo: -: vanity, idol. 3. Tselem: -: image. Hence the Crusaders in Jewish books are called Tsalmerim (ein Tselmer) 4. Scheti Veerebh: -: plot: and: Warp, taken from art textiles. 5. Kokhabh: -: star;: a: because of the four rays, which, emanating from it. 6. Pesila: -: sculpture, carved idol. But wherever it is always mentioned: the sense of: an idol or: something: contemptible, as appears from the following quotes:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    85. Orach Chaiim Nell'Orach, 113.8: "If you were a jew, when he prays, to meet a Christian (Akum (Christian)), that leads a star (a crucifix) in hand, even if it had reached a state of prayer where you need to bow down to worship God in his heart, he not: you have to do it, so do not: we have to think that he bows: before a "image." In Iore Dea, 150.2 "Even if a jew were to slip a piece of shrapnel in the foot in front of an idol, or, if the money were to fall in front of it, he do not: you have to bend down to remove the splinter or: raise the money so do not: it seems that he worships the idol.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    86. But he must either: sit or: turning your back or: the next idol: and: then remove the splinter. "But when you do not: it is possible to turn a jew, in this way, he must observe the following rule (in Iore Dea, 3, Hagah): It is not allowed to bow or: take off his hat: a: the principles or: priests, who wear a cross on their dress as they usually do. you should be careful, however: a: not: to be noticed. For example, it is allowed to throw coins on the ground: and: bent down to pick first, that they pass. In this way it is allowed to bow or: take off the hat: in front of them. "
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    87. It is also a distinction between a cross which is venerated and a cross, which is worn around the neck or as a reminder: as an ornament. The first should be considered an idol, but not: necessarily the second. In Iore goddess, 1, Hagah, reads: "The image of: a cross, before which they bow, must be considered an idol, and not: should be used to: a, which do not: it is destroyed. However, a "plot: and: warp" if worn around the neck as a reminder: do not: it must be considered an idol: and: can be used. "The sign of the cross made with: the hand, with: which Christians use bless themselves, is called: In Hebrew "move your fingers here: and: here" (hinc et hinc).
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    =============== 82. E, dato, che, i gentili fra cui, noi ora viviamo: non: portano il loro idolo nelle loro case, per lasciarvelo permanentemente, ma, solo provvisoriamente :-: quando qualcuno è morto in casa o: quando, qualcuno sta morendo e: : non: vi celebrano nessun rito religioso :-: è permesso di: vendere: e: affittare loro case. " Il Rabbino Ascher, nel suo Commentario sull' Abhodah Zarah (83d) si esprime : non: meno chiaramente su questo argomento: "Oggi è permesso affittare case ai gentili, perché essi vi introducono il loro idolo solo temporaneamente, quando qualcuno è ammalato. " E nello stesso punto, egli dice: "Oggi essi seguono la pratica di: incensare il loro idolo."
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    83. Tutto ciò : e: molto più, dimostra aldilà di: ogni dubbio , che, quando i rabbini parlavano degli idoli dei gentili, fra cui essi vivevano, in quel tempo quando : non: venivano adorati gli idoli, essi chiaramente intendevano l'"idolo" cristiano, cioè l'immagine di: Cristo sul crocefisso : e: la Santa Comunione. NOTA SULLA CROCE. Nelle scritture ebraiche, : non: c"è una parola esattamente corrispondente alla croce cristiana. La croce T sulla quale i condannati: a: morte venivano crocefissi, veniva chiamata: Tau dai Fenici : e: dagli ebrei, e: questo nome : e: segno furono poi introdotti nell'alfabeto ebraico, greco: e: romano.
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    84. La croce venerata dai cristiani, comunque, viene chiamata:: con: i seguenti nomi: 1. Tsurath Haattalui :-:l'immagine di: colui , che, fu appeso. 2. Elil :-:vanità, idolo. 3. Tselem :-: immagine. Da qui i crociati nei libri ebraici sono chiamati Tsalmerim (ein Tselmer) 4. Scheti Veerebh :-: trama : e: ordito; preso dall'arte tessile. 5. Kokhabh :-: stella; : a : causa dei quattro raggi , che, ne emanano. 6. Pesila :-: scultura, idolo scolpito. Ma dovunque sia menzionata è sempre con: il senso di: un idolo o: qualcosa di: spregevole, come appare dalle seguenti citazioni:
  • mrUniversalMetaphysc
    mrUniversalMetaphysc ha pubblicato un commento
    11 mesi fa
    85. Nell'Orach Chaiim, 113,8: "Se un ebreo dovesse, quando prega, incontrare un cristiano (Akum (cristiano)) , che, porta una stella (un crocefisso) in mano, anche, se fosse arrivato ad un punto della preghiera in cui è necessario inchinarsi, per adorare dio, nel suo cuore, egli : non: dovrà farlo, affinché : non: si debba pensare , che, egli si inchina di: fronte ad un"immagine. " Nello Iore Dea, 150,2: "Anche, se un ebreo dovesse infilarsi una scheggia nel piede davanti ad un idolo, o: se gli dovesse cadere del denaro davanti ad esso, egli : non: dovrà abbassarsi per togliersi la scheggia o: raccogliere il denaro affinchè: non: sembri, che, egli adori l'idolo.