dhimmitude is in fact a crucial engine of history today

  1. Il declino della Cristianità sotto l'Islam di Bat Ye'Or - Radici Cristiane

    www.radicicristiane.it/libro.php/.../Il-declino-della-Cristianità-sotto-l-Isla...
    Il declino della Cristianità sotto l'Islam di Bat Ye'Or. ... «La Storia, contrariamente all'immagine idilliaca o romanzata che in genere si ha di essa, non è una disciplina innocua. ... Infatti di solito questo tipo di storia mette in discussione le immagini ... la dhimmitudine, modellandosi su un progetto politico di lungo termine teso a ...
  2. ISLAMICAMENTANDO: “Il declino della Cristianità sotto l'Islam

    islamicamentando.blogspot.com/.../il-declino-della-cristianita-sotto.html
    16/dic/2011 – Ciò è accaduto con tutte le grandi opere storiche, e il libro che oggi presentiamo ... vitae”: la “dhimmitudineè infatti un motore decisivo della storia anche oggi. ... Di fronte a un Islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del ...
  3. Bat Ye'or, "Il declino della Cristianità sotto l'Islam" - StoriaLibera.it

    www.storialibera.it/attualita/islam_ed_europa/bat.../articolo.php?id...
    “La storia è politica sperimentale” (Joseph De Maistre). ... Islam e Cristianità Islam .... vitae": la "dhimmitudine" è infatti un motore decisivo della storia anche oggi. ... Di fronte a un Islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del passato serve a ...
  4. Il declino della cristianità sotto l'Islam. Dalla jihad alla ...

    forum.termometropolitico.it/...e...e.../28225-il-declino-della-cristianita-so...
    15/ott/2009 – Secondo Bat Ye'or la dhimmitudine è un motore decisivo della storia anche oggi. Di fronte a un islm che ha ripreso la sua guerra, lo studio del ...
  5. La croce o il minareto?-Il Papa:"Occhio allo sposo immigrato ...

    usenet.it.rooar.com › Gruppi it.cultura (31)it.cultura.cattolica
    23/mar/2010 - 5 post - 5 autori
    la dhimmitudine è infatti un motore decisivo della storia anche oggi. Di fronte a un islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del passato ...
  6. perilmioquartiere - il primo quotidiano online del II ... - Logga

    logga.me/perilmioquartiere/page/263/
    Secondo Bat Ye'or la dhimmitudine è un motore decisivo della storia anche oggi. Di fronte a un Islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del passato serve a capire ... subirà la sorte della chiesa di Santa Sofia a Costantinopoli, oggi Istanbul: si ... Il cattolicesimo è, infatti, un protagonista implicito assieme al laicismo più o ...
  7. perilmioquartiere - il primo quotidiano online del II ... - Logga

    logga.me/perilmioquartiere/page/265/
    Nell'edizione di oggi della posta dei lettori de "Il Messaggero" , cosa troviamo ? ... Infatti la grandiosità, l'imponenza e tutta una serie di misteri non risolti hanno ... Secondo Bat Ye'or la dhimmitudine è un motore decisivo della storia anche oggi. Di fronte a un Islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del passato serve a ...
  8. perilmioquartiere - il primo quotidiano online del II ... - Logga

    logga.me/perilmioquartiere/page/231/
    Su quanto sopra niente da ridire , bene , bravi , bis , peccato che a tutt'oggi ... Infatti la grandiosità, l'imponenza e tutta una serie di misteri non risolti hanno fatto ... Secondo Bat Ye'or la dhimmitudine è un motore decisivo della storia anche oggi. Di fronte a un Islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del passato serve a ...
  9. nel mondo | Perilmioquartiere Comitato Riprendiamoci il quartiere ...

    perilmioquartiere.wordpress.com/category/nel-mondo/page/37/
    06/gen/2012 – La Svezia sarà infatti presidente di turno della Ue nella seconda metà del ..... Di fronte a un Islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del ..... Secondo Bat Ye'or la dhimmitudine è un motore decisivo della storia anche oggi.
  10. nel mondo | Perilmioquartiere Comitato Riprendiamoci il quartiere ...

    perilmioquartiere.wordpress.com/category/nel-mondo/page/35/
    06/gen/2012 – Infatti la grandiosità, l'imponenza e tutta una serie di misteri non risolti .... Di fronte a un Islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del ..... Secondo Bat Ye'or la dhimmitudine è un motore decisivo della storia anche oggi. Di ...

  • [dhimmitude is in fact a crucial engine of history today. Faced, with an Islam that has taken his war. Bildenberg: caliphate worldwide of IMF, Masonic, Satan: the destruction of Israel: and, Jewish-Christian: civility] Il declino della Cristianità sotto l'Islam. Bat Ye'Or - Lindau, Torino 2009, pp. 576, € 32. «La Storia, contrariamente all'immagine idilliaca o romanzata che in genere si ha di essa, non è una disciplina innocua. Ogni ricerca storica seria -- ossia, per quanto possibile, esente da pregiudizi e da a priori, e condotta sulla base del maggior numero di fonti disponibili, senza operare una selezione fra esse, ma assegnando loro una gerarchia di valore in rapporto alle rispettive finalità -- insomma, ogni ricerca effettuata con coscienza e rigore crea sempre scompiglio. Infatti di solito questo tipo di storia mette in discussione le immagini preconfezionate del passato, le tradizioni e le valutazioni relative a questo
  • KingxKingdom2
    KingxKingdom2 ha pubblicato un commento
    11 secondi fa
    [dhimmitude is in fact a crucial engine of history today. Faced, with an Islam that has taken his war. Bildenberg: caliphate worldwide of IMF, Masonic, Satan: the destruction of Israel: and, Jewish-Christian: civility] o quel periodo, le opinioni e, talora, le ideologie -- e così facendo suscita turbamenti, polemiche, contestazioni. Ciò è accaduto con tutte le grandi opere storiche, e il libro che oggi presentiamo non farà eccezione». Così scrive Jacques Ellul nella sua introduzione a questo saggio -- particolarmente profondo e documentato, diverso dai pamphlet che Bat Ye'or aveva finora pubblicato in Italia -- in cui la conquista islamica è descritta come è realmente avvenuta: all'insegna del jihad e della shari'a, la guerra santa contro i non musulmani e il diritto fondato sul Corano. Quando le popolazioni di religione cristiana, ebraica e zoroastriana che abitavano lungo le rive del Mediterraneo
  • KingxKingdom2
    KingxKingdom2 ha pubblicato un commento
    49 secondi fa
    [dhimmitude is in fact a crucial engine of history today. Faced, with an Islam that has taken his war. Bildenberg: caliphate worldwide of IMF, Masonic, Satan: the destruction of Israel: and, Jewish-Christian: civility] e negli sterminati territori dell'antica Persia vennero sottomesse dagli arabi (nei secoli VII e VIII) e dai turchi (circa quattro secoli dopo), divennero, nei loro stessi territori, dhimmi, privi di diritti e oggetto di una "protezione" (dhimma) che pagavano lautamente. Ma quali forze, secolo dopo secolo, prepararono e imposero la dhimmitudine, modellandosi su un progetto politico di lungo termine teso a sconfiggere le altre religioni? Come è possibile spiegare un'espansione dell'Islam così rapida e una sua penetrazione così profonda in Paesi tanto diversi tra di loro e spesso sede di culture antiche e profondamente radicate?
  • KingxKingdom2
    KingxKingdom2 ha pubblicato un commento
    1 minuto fa
    [dhimmitude is in fact a crucial engine of history today. Faced, with an Islam that has taken his war. Bildenberg: caliphate worldwide of IMF, Masonic, Satan: the destruction of Israel: and, Jewish-Christian: civility] Che cosa travolse e riplasmò società evolute e articolate, sotto il profilo politico, giuridico ed economico? E perché per lungo tempo la dhimmitudine è stata rimossa o negata nei Paesi occidentali che hanno spesso preferito esaltare la presunta tolleranza dell'Islam? Sulla scorta di una documentazione storica cospicua, ancora insufficientemente nota, Bat Ye'or dimostra che se la dhimmitudine è stata certamente la conseguenza delle conquiste militari, è però stata soprattutto il frutto della cooperazione (in alcuni casi fattiva e consapevole, in altri fondata su tragici malintesi) di élites civili e religiose altamente civilizzate e di maggioranze poco coese e per questo motivo incapaci di reagire.
  • KingxKingdom2
    KingxKingdom2 ha pubblicato un commento
    1 minuto fa
    [dhimmitude is in fact a crucial engine of history today. Faced, with an Islam that has taken his war. Bildenberg: caliphate worldwide of IMF, Masonic, Satan: the destruction of Israel: and, Jewish-Christian: civility] Mentre la ummah unificava il suo enorme potenziale militare, demografico ed economico, i popoli non musulmani si dividevano in nome di settarismi ideologici o all'insegna di un pragmatismo utilitaristico che li portarono prima a una resa culturale e poi all'estinzione. Inoltre i Paesi dell'Occidente, quasi sempre ostili gli uni agli altri a causa dei contrapposti interessi strategici, hanno a lungo preferito ignorare (o hanno cercato di strumentalizzare) questo inquietante fenomeno storico. Ma la storia, ci ricorda Bat Ye'or, è essenzialmente magistra vitae: la dhimmitudine è infatti un motore decisivo della storia anche oggi.
  • KingxKingdom2
    KingxKingdom2 ha pubblicato un commento
    1 minuto fa
    [dhimmitude ist in der Tat ein entscheidender Motor der Geschichte heute. Konfrontiert mit einem Islam, der seinen Krieg gemacht hat. Bildenberg: Kalifat weltweit von IMF, Freimaurer, Satan: die Zerstörung Israels: und jüdisch-christliche: Höflichkeit] Di fronte a un islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del passato serve a capire il presente, smaschera verità di comodo e pone interrogativi di inquietante attualità: stiamo forse assistendo al progressivo assoggettamento dell'Europa? (RC n. 50 - Dicembre 2009) [dhimmitude est en fait un moteur essentiel de l'histoire aujourd'hui. Face, avec un Islam qui a pris sa guerre. Bildenberg: califat mondial du FMI, maçonnique, Satan: la destruction d'Israël, et, judéo-chrétiennes: Civilité] [dimmitud es de hecho un motor crucial de la historia hoy. Enfrentados con un Islam que ha tenido su guerra. Bildenberg: califato mundial del FMI, masónicas, Satanás: la destrucción de Israel, y, entre judíos y cristianos: civilidad]
  • KingxKingdom2
    KingxKingdom2 ha pubblicato un commento
    11 minuti fa
    [ simec ().() org] [i Bildenberg: e l'ERA, massonica, di satana: la distruzione dell'OCCIDENTE: ebraico-cristiano] L'Auriti giurista è noto negli ambienti universitari per gli studi, le ricerche e le pubblicazioni accademiche, ma la sua notorietà si diffuse anche a chi non ne era partecipe di tale mondo, poiché, a seguito dell'esperimento scientifico in Guardiagrele dei SIMEC (SIMboli EConometrici di costo nullo di VALORE INDOTTO), la sua teoria sulla PROPRIETÀ POPOLARE DELLA MONETA si diffuse in tutto il mondo. Il suo insegnamento fu una vera e propria missione, si divertiva e godeva nel poter formare giovani studenti allo spirito critico (la sua frase all'inizio di ogni corso di lezioni era: "Voi avete il dovere di conoscere quanto i professori vi insegnano, ma non dovete necessariamente crederci". Anche se le cronache giornalistiche lo conobbero diffusamente solo con l'esperimento dei SIMEC di Guardiagrele,
  • KingxKingdom2
    KingxKingdom2 ha pubblicato un commento
    11 minuti fa
    [ simec ().() org] [i Bildenberg: e l'ERA, massonica, di satana: la distruzione dell'OCCIDENTE: ebraico-cristiano] il suo percorso professionale risale agli anni 50 allorché divenne assistente presso la Cattedra di Diritto della Navigazione dell'Università La Sapienza di Roma e percorse tutti i successivi gradi sino a divenire professore associato e, quindi, ordinario di diritto della navigazione. Fu, inoltre, uno dei fondatori della D'Annunzio e, in particolare, della Facoltà di Giurisprudenza di Teramo. Qui il suo pensiero, grazie alla reggenza -- prima -- della cattedra di diritto internazionale e poi all'ordinariato in quella di teoria generale del diritto, potette finalmente svolgersi nella più assoluta libertà ed iniziò il periodo della più bella e fantastica utopia. La sua Fede Cattolica e la sua formazione culturale, lo spinsero sempre a cercare di attuare il diritto sociale della Chiesa e in ciò l'incontro con l'allora Cardinale Ratzinger (ora Papa Benedetto XVI)
  • KingxKingdom2
    KingxKingdom2 ha pubblicato un commento
    11 minuti fa
    [ simec ().() org] [i Bildenberg: e l'ERA, massonica, di satana: la distruzione dell'OCCIDENTE: ebraico-cristiano] fu folgorante. Si conobbero nella prolusione all'anno accademico nel 1987 a Chieti e, nel 1989, a Teramo, in occasione del 100° anniversario della Rerum Novarum, quando il prof. Auriti organizzò una conferenza sulla PROPRIETÀ POPOLARE della MONETA come attuazione del principio del tutti proprietari espresso dall'Enciclica. Infine, si rivedero a Rieti, in occasione di un convegno al quale furono entrambi invitati. La reciproca simpatia e affetto ebbero la loro massima dimostrazione proprio nella partecipazione all'incontro di Teramo, sicuramente coraggioso per l'allora Porporato destinato a divenire Sommo Pontefice, in quanto non vennero mai nascoste le diffidenze verso i grandi centri finanziari e, in particolare, verso il sistema della banche centrali.
  • KingxKingdom2
    KingxKingdom2 ha pubblicato un commento
    11 minuti fa
    [ simec ().() org] [i Bildenberg: e l'ERA, massonica, di satana: la distruzione dell'OCCIDENTE: ebraico-cristiano] Il prof. Auriti ha vinto la sua guerra contro il demone dell'usura nel momento in cui ha esternato l'idea della proprietà popolare della moneta! Il tempo e il modo in cui tale principio verrà attuato appartiene al Sovrannaturale, né può divenire motivo di preoccupazione, d'altro canto il recente dibattito sulle prerogative e poteri della banca centrale ne è la dimostrazione piena. Ma il mio ricordo vuole essere rivolto, oggi, ai giorni di estrema goliardia e di sana convivialità che mi hanno arricchito in un modo così grande da farmi ritenere, a giusta ragione, molto più facoltoso di tanti che lo sono solo dal punto di vista meramente materiale.
  • KingxKingdom2
    KingxKingdom2 ha pubblicato un commento
    12 minuti fa
    [SIMEC (). () Org] [i Bildenberg: and the ERA, Masonic, Satan: the destruction of the West: Jewish-Christian] And this also: why: he wanted to see those, such as: has feeling nourished : affection towards him: always smiling and serene, never sad, because her: not: it is a loss: but: a simple passage from one life to another, in the certainty that, in Paradise, will not : of course: to meet his detractors, neither those, that, for the common good, has always fought. [i Bildenberg: et l'EER, maçonnique, Satan: la destruction de l'Occident: judéo-chrétien] Et aussi: pourquoi: il voulait voir ceux-ci, tels que: a se sentir nourri: affection envers lui: toujours souriant et serein, jamais triste, parce que sa: non: c'est une perte: mais: d'un simple passage d'une vie à une autre, dans la certitude que, dans le Paradis, à ne pas: bien sûr: pour répondre à ses détracteurs, ni ceux, que, pour le bien commun, a toujours combattu. . . .
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    [Il declino della Cristianità (la civiltà: ebraico-cristiana) sotto l'Islam. Dal jihad, alla dhimmitudine: al genocidio: del Califfato mondiale]. Scheda libro. Il declino della cristianità sotto l'Islam. Dal jihad alla dhimmitudine. AUTORE: Bat Ye'or. Il declino della cristianità sotto l'Islam. Dal jihad alla dhimmitudine. COLLANA: I Leoni. PAGINE: pp. 576. ILLUSTRAZIONI: N° 39 b/n. FORMATO: cm. 14x21. PREZZO: euro 32,00. ISBN: 978-88-7180-829-1. COME ORDINARE. IL LIBRO. La conquista islamica è avvenuta all'insegna del jihad e della shari'a, la guerra santa contro i non musulmani e il diritto fondato sul Corano. Quando le popolazioni di religione cristiana, ebraica e zoroastriana che abitavano lungo le rive del Mediterraneo e negli sterminati territori dell'antica Persia vennero sottomesse dagli arabi (nei secoli VII e VIII) e dai turchi (circa quattro secoli dopo), divennero, nei loro stessi territori, dhimmi,
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    [[Il declino della Cristianità (la civiltà: ebraico-cristiana) sotto l'Islam. Dal jihad, alla dhimmitudine: al genocidio: del Califfato mondiale]]. privi di diritti e oggetto di una «protezione» (dhimma) che pagavano lautamente. Ma quali forze, secolo dopo secolo, prepararono e imposero la dhimmitudine, modellandosi su un progetto politico di lungo termine teso a sconfiggere le altre religioni? Come è possibile spiegare un'espansione dell'islam così rapida e una sua penetrazione così profonda in paesi tanto diversi tra di loro e spesso sede di culture antiche e profondamente radicate? Che cosa travolse e riplasmò società evolute e articolate, sotto il profilo politico, giuridico ed economico? E perché per lungo tempo la dhimmitudine è stata rimossa o negata nei paesi occidentali che hanno spesso preferito esaltare la presunta tolleranza dell'islam?
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    [[Il declino della Cristianità (la civiltà: ebraico-cristiana) sotto l'Islam. Dal jihad, alla dhimmitudine: al genocidio: del Califfato mondiale]].Sulla scorta di una documentazione storica cospicua, ancora insufficientemente nota, Bat Ye'or dimostra che se la dhimmitudine è stata certamente la conseguenza delle conquiste militari, è però stata soprattutto il frutto della cooperazione (in alcuni casi fattiva e consapevole, in altri fondata su tragici malintesi) di élite civili e religiose altamente civilizzate e di maggioranze poco coese e per questo motivo incapaci di reagire. Mentre la ummah unificava il suo enorme potenziale militare, demografico ed economico, i popoli non musulmani si dividevano in nome di settarismi ideologici o all'insegna di un pragmatismo utilitaristico che li portarono prima a una resa culturale e poi all'estinzione. Inoltre i paesi dell'Occidente,
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    [[Il declino della Cristianità (la civiltà: ebraico-cristiana) sotto l'Islam. Dal jihad, alla dhimmitudine: al genocidio: del Califfato mondiale]]. quasi sempre ostili gli uni agli altri a causa dei contrapposti interessi strategici, hanno a lungo preferito ignorare (o hanno cercato di strumentalizzare) questo inquietante fenomeno storico. Secondo Bat Ye'or la dhimmitudine è un motore decisivo della storia anche oggi. Di fronte a un islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del passato serve a capire il presente, smaschera verità di comodo e pone interrogativi di inquietante attualità: stiamo forse assistendo al progressivo assoggettamento dell'Europa? l'AUTORE. Bat Ye'or, nata in Egitto e di nazionalità britannica, si è dedicata allo studio dello status delle comunità etnico-religiose nei paesi islamici, a cui ha dato un nome, «dhimmitudine».
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    [[Il declino della Cristianità (la civiltà: ebraico-cristiana) sotto l'Islam. Dal jihad, alla dhimmitudine: al genocidio: del Califfato mondiale]]. Tra i suoi numerosi saggi dedicati al rapporto tra l'islam e la cristianità, ricordiamo il fondamentale Eurabia. Come l'Europa è diventata anticristiana, antioccidentale, antiamericana, antisemita e Verso il califfato universale. Come l'Europa è diventata complice dell'espansionismo musulmano, editi entrambi da Lindau. RECENSIONI. Andrea Morigi, «Libero», 10 ottobre 2009. «Senza l'opera di Bat Ye'or, che non fornisce soltanto un elenco freddo di date e avvenimenti, ma anche la cornice al cui interno si situano, molti episodi potrebbero apparire indipendenti. La realtà della dhimmitudine, al contrario, è il filo rosso, o meglio verde, che li collega, fino all'epoca contemporanea e ora minaccia l'Occidente dai ghetti dell'immigrazione musulmana.
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    [[Il declino della Cristianità (la civiltà: ebraico-cristiana) sotto l'Islam. Dal jihad, alla dhimmitudine: al genocidio: del Califfato mondiale]]. Le varie Dichiarazioni dei Diritti del Musulmano, scritte dai Paesi arabi in alternativa alla Carta dei Diritti dell'uomo approvata a Helsinki nel 1948, risalgono alla cultura della sharia tanto quanto la falsa tolleranza esercitata da 1.400 anni a questa parte dai governanti islamici.» RECENSIONI. Roberto Brusadelli, «La Padania», 28 novembre 2009. «Non un libro dedicato all'islam, alla nascita e allo sviluppo di una civiltà caratterizzata da una potente spinta espansionistica sul piano politico-militare e da uno spirito egemonico a livello religioso e culturale. Piuttosto, una storia dei popoli assoggettati dai musulmani e costretti in una condizione di sottomissione sempre presente. È questo il punto di partenza dell'analisi svolta da Bat Ye'or [...].
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    3 ore fa
    [[Il declino della Cristianità (la civiltà: ebraico-cristiana) sotto l'Islam. Dal jihad, alla dhimmitudine: al genocidio: del Califfato mondiale]].Un libro, dunque, [...] che dovrebbe, in modo scientifico, aprire gli occhi di molti che ancora credono nella possibilità di un dialogo con i paesi musulmani e di un processo di integrazione degli immigrati islamici: non un pamphlet propagandistico, ma una solidissima ricostruzione storica che, proprio dalla conoscenza non edulcorata del passato, offre gli strumenti più efficaci per sostenere le battaglie del multiculturalismo da una posizione di forte radicamento nella propria vicenda identitaria, Senza questo radicamento da parte dei cristiani il confronto sarebbe infatti improbo: e il declino della civiltà occidentale sarebbe davvero senza speranza.» -- ANSWER -- I NOSTRI POLITICI, CIOÈ LE PUTTANE DI ROTHSCHILD? SONO DEGLI OMUNCOLI DEL CAZZO!
  • UniusRei3
    UniusRei3 ha pubblicato un commento
    4 ore fa
    SIMEC. org [thirst for righteousness] The prof. Giacinto Auriti had been the SAUS (Union anti-wear) of which he was the general secretary. We live this code: S.AU.S. with YouTube, we can watch shows "money to the PEOPLE" Click on this channel and you will see the ScuolaAUritianaSimec [thirst for justice] SIMEC. org
  • UniusReiOrWarW666IMF
    UniusReiOrWarW666IMF ha pubblicato un commento
    6 ore fa
    to all peoples: for all people: good, peaceful, in all the world, "no one is alone", but each of us belongs: to the living body: the Kingdom of God, is why one of us, there is, the law of the body, because we are all the members of that mystical body .. when your life is oppressed, or when you are threatened? Besides, you are not alone, that's why, hope, for you, it becomes a political virtue, which is why I am Unius REI. God wanted to leave men free, knowing, that the worst men have taken control of power, but, nevertheless, God always has: the control of all things, and, your right, justice, hope: and: prize, are before the Lord! but, the body made ​​of evil Pharisees, Salafis, Islamists, goyim, dhimmi, pariah, Dalits, Nazi, racist, imperialist, religious maniacs, will be destroyed one day!
  • UniusReiOrWarW666IMF
    UniusReiOrWarW666IMF ha pubblicato un commento
    6 ore fa
    a tutti i popoli: a tutte le persone: buone, pacifiche, del mondo: "nessuno è solo!", ma, ognuno di noi, appartiene all'organismo vivente: del Regno di Dio. Ecco perché tra di noi, c'è, la legge del corpo, poiché, tutti noi siamo le membra di questo corpo mistico.. quando la tua vita è oppressa, o quando tu sei minacciato? poi, tu non sei solo, ecco perché, la speranza, per te, diventa una virtù politica, ecco perché, io sono Unius REI. Dio ha voluto lasciare gli uomini liberi, pur sapendo, che, gli uomini peggiori avrebbero preso il controllo del potere, ma, tuttavia, Dio ha sempre: il controllo di tutte le cose, ed il tuo diritto, giustizia, speranza: e: premio, sono presso il Signore! ma, l'organismo malvagio fatto di farisei, salafiti, nazisti, razzisti, imperialisti, maniaci religiosi, sarà distrutto, un giorno!

[dhimmitude is in fact a crucial engine of history today. Faced, with an Islam that has taken his war. Bildenberg: caliphate worldwide of IMF, Masonic, Satan: the destruction of Israel: and, Jewish-Christian: civility] Il declino della Cristianità sotto l’Islam. Bat Ye'Or - Lindau, Torino 2009, pp. 576, € 32. «La Storia, contrariamente all’immagine idilliaca o romanzata che in genere si ha di essa, non è una disciplina innocua. Ogni ricerca storica seria – ossia, per quanto possibile, esente da pregiudizi e da a priori, e condotta sulla base del maggior numero di fonti disponibili, senza operare una selezione fra esse, ma assegnando loro una gerarchia di valore in rapporto alle rispettive finalità – insomma, ogni ricerca effettuata con coscienza e rigore crea sempre scompiglio. Infatti di solito questo tipo di storia mette in discussione le immagini preconfezionate del passato, le tradizioni e le valutazioni relative a questo

[dhimmitude is in fact a crucial engine of history today. Faced, with an Islam that has taken his war. Bildenberg: caliphate worldwide of IMF, Masonic, Satan: the destruction of Israel: and, Jewish-Christian: civility]  o quel periodo, le opinioni e, talora, le ideologie – e così facendo suscita turbamenti, polemiche, contestazioni. Ciò è accaduto con tutte le grandi opere storiche, e il libro che oggi presentiamo non farà eccezione». Così scrive Jacques Ellul nella sua introduzione a questo saggio – particolarmente profondo e documentato, diverso dai pamphlet che Bat Ye’or aveva finora pubblicato in Italia – in cui la conquista islamica è descritta come è realmente avvenuta: all’insegna del jihad e della shari’a, la guerra santa contro i non musulmani e il diritto fondato sul Corano. Quando le popolazioni di religione cristiana, ebraica e zoroastriana che abitavano lungo le rive del Mediterraneo

[dhimmitude is in fact a crucial engine of history today. Faced, with an Islam that has taken his war. Bildenberg: caliphate worldwide of IMF, Masonic, Satan: the destruction of Israel: and, Jewish-Christian: civility]  e negli sterminati territori dell’antica Persia vennero sottomesse dagli arabi (nei secoli VII e VIII) e dai turchi (circa quattro secoli dopo), divennero, nei loro stessi territori, dhimmi, privi di diritti e oggetto di una “protezione” (dhimma) che pagavano lautamente. Ma quali forze, secolo dopo secolo, prepararono e imposero la dhimmitudine, modellandosi su un progetto politico di lungo termine teso a sconfiggere le altre religioni? Come è possibile spiegare un’espansione dell’Islam così rapida e una sua penetrazione così profonda in Paesi tanto diversi tra di loro e spesso sede di culture antiche e profondamente radicate?

[dhimmitude is in fact a crucial engine of history today. Faced, with an Islam that has taken his war. Bildenberg: caliphate worldwide of IMF, Masonic, Satan: the destruction of Israel: and, Jewish-Christian: civility]  Che cosa travolse e riplasmò società evolute e articolate, sotto il profilo politico, giuridico ed economico? E perché per lungo tempo la dhimmitudine è stata rimossa o negata nei Paesi occidentali che hanno spesso preferito esaltare la presunta tolleranza dell’Islam? Sulla scorta di una documentazione storica cospicua, ancora insufficientemente nota, Bat Ye’or dimostra che se la dhimmitudine è stata certamente la conseguenza delle conquiste militari, è però stata soprattutto il frutto della cooperazione (in alcuni casi fattiva e consapevole, in altri fondata su tragici malintesi) di élites civili e religiose altamente civilizzate e di maggioranze poco coese e per questo motivo incapaci di reagire.

[dhimmitude is in fact a crucial engine of history today. Faced, with an Islam that has taken his war. Bildenberg: caliphate worldwide of IMF, Masonic, Satan: the destruction of Israel: and, Jewish-Christian: civility] Mentre la ummah unificava il suo enorme potenziale militare, demografico ed economico, i popoli non musulmani si dividevano in nome di settarismi ideologici o all’insegna di un pragmatismo utilitaristico che li portarono prima a una resa culturale e poi all’estinzione. Inoltre i Paesi dell’Occidente, quasi sempre ostili gli uni agli altri a causa dei contrapposti interessi strategici, hanno a lungo preferito ignorare (o hanno cercato di strumentalizzare) questo inquietante fenomeno storico. Ma la storia, ci ricorda Bat Ye’or, è essenzialmente magistra vitae: la dhimmitudine è infatti un motore decisivo della storia anche oggi.


[dhimmitude ist in der Tat ein entscheidender Motor der Geschichte heute. Konfrontiert mit einem Islam, der seinen Krieg gemacht hat. Bildenberg: Kalifat weltweit von IMF, Freimaurer, Satan: die Zerstörung Israels: und jüdisch-christliche: Höflichkeit] Di fronte a un islam che ha ripreso la sua guerra, lo studio del passato serve a capire il presente, smaschera verità di comodo e pone interrogativi di inquietante attualità: stiamo forse assistendo al progressivo assoggettamento dell’Europa? (RC n. 50 - Dicembre 2009) [dhimmitude est en fait un moteur essentiel de l'histoire aujourd'hui. Face, avec un Islam qui a pris sa guerre. Bildenberg: califat mondial du FMI, maçonnique, Satan: la destruction d'Israël, et, judéo-chrétiennes: Civilité] [dimmitud es de hecho un motor crucial de la historia hoy. Enfrentados con un Islam que ha tenido su guerra. Bildenberg: califato mundial del FMI, masónicas, Satanás: la destrucción de Israel, y, entre judíos y cristianos: civilidad]

[ simec ().() org] [i Bildenberg: e l'ERA, massonica, di satana: la distruzione dell'OCCIDENTE: ebraico-cristiano] L’Auriti giurista è noto negli ambienti universitari per gli studi, le ricerche e le pubblicazioni accademiche, ma la sua notorietà si diffuse anche a chi non ne era partecipe di tale mondo, poiché, a seguito dell’esperimento scientifico in Guardiagrele dei SIMEC (SIMboli EConometrici di costo nullo di VALORE INDOTTO), la sua teoria sulla PROPRIETÀ POPOLARE DELLA MONETA si diffuse in tutto il mondo. Il suo insegnamento fu una vera e propria missione, si divertiva e godeva nel poter formare giovani studenti allo spirito critico (la sua frase all’inizio di ogni corso di lezioni era: “Voi avete il dovere di conoscere quanto i professori vi insegnano, ma non dovete necessariamente crederci”. Anche se le cronache giornalistiche lo conobbero diffusamente solo con l’esperimento dei SIMEC di Guardiagrele,


[ simec ().() org] [i Bildenberg: e l'ERA, massonica, di satana: la distruzione dell'OCCIDENTE: ebraico-cristiano] il suo percorso professionale risale agli anni 50 allorché divenne assistente presso la Cattedra di Diritto della Navigazione dell’Università La Sapienza di Roma e percorse tutti i successivi gradi sino a divenire professore associato e, quindi, ordinario di diritto della navigazione. Fu, inoltre, uno dei fondatori della D’Annunzio e, in particolare, della Facoltà di Giurisprudenza di Teramo. Qui il suo pensiero, grazie alla reggenza – prima – della cattedra di diritto internazionale e poi all’ordinariato in quella di teoria generale del diritto, potette finalmente svolgersi nella più assoluta libertà ed iniziò il periodo della più bella e fantastica utopia. La sua Fede Cattolica e la sua formazione culturale, lo spinsero sempre a cercare di attuare il diritto sociale della Chiesa e in ciò l’incontro con l’allora Cardinale Ratzinger (ora Papa Benedetto XVI)

[ simec ().() org] [i Bildenberg: e l'ERA, massonica, di satana: la distruzione dell'OCCIDENTE: ebraico-cristiano]  fu folgorante. Si conobbero nella prolusione all’anno accademico nel 1987 a Chieti e, nel 1989, a Teramo, in occasione del 100° anniversario della Rerum Novarum, quando il prof. Auriti organizzò una conferenza sulla PROPRIETÀ POPOLARE della MONETA come attuazione del principio del tutti proprietari espresso dall’Enciclica. Infine, si rivedero a Rieti, in occasione di un convegno al quale furono entrambi invitati. La reciproca simpatia e affetto ebbero la loro massima dimostrazione proprio nella partecipazione all’incontro di Teramo, sicuramente coraggioso per l’allora Porporato destinato a divenire Sommo Pontefice, in quanto non vennero mai nascoste le diffidenze verso i grandi centri finanziari e, in particolare, verso il sistema della banche centrali.

[ simec ().() org] [i Bildenberg: e l'ERA, massonica, di satana: la distruzione dell'OCCIDENTE: ebraico-cristiano] Il prof. Auriti ha vinto la sua guerra contro il demone dell’usura nel momento in cui ha esternato l’idea della proprietà popolare della moneta! Il tempo e il modo in cui tale principio verrà attuato appartiene al Sovrannaturale, né può divenire motivo di preoccupazione, d’altro canto il recente dibattito sulle prerogative e poteri della banca centrale ne è la dimostrazione piena. Ma il mio ricordo vuole essere rivolto, oggi, ai giorni di estrema goliardia e di sana convivialità che mi hanno arricchito in un modo così grande da farmi ritenere, a giusta ragione, molto più facoltoso di tanti che lo sono solo dal punto di vista meramente materiale.

[ simec ().() org] [i Bildenberg: e l'ERA, massonica, di satana: la distruzione dell'OCCIDENTE: ebraico-cristiano] E ciò anche perché lui avrebbe voluto vedere coloro i quali nutrirono sentimento di affetto nei suoi confronti sempre sorridenti e sereni, mai tristi, perché la sua non è una scomparsa ma un semplice trapasso da una vita ad un’altra, nella certezza che, nel Paradiso, non potrà certamente incontrare i suoi detrattori né coloro che, per il bene comune, ha sempre combattuto. . . .